Al teatro San Carlo un pranzo di Natale per i meno fortunati

Convivio Mediterraneo: un pranzo di Natale per i meno fortunati nel foyer del Teatro di San Carlo
Nel più antico teatro d'opera d'Europa, mercoledì 20 dicembre saranno accolti centinaia di poveri

La Fondazione Teatro di San Carlo insieme alla Fondazione Istituto Tecnico Superiore per le Tecnologie innovative per i Beni e le Attività Culturali e Turistiche (in acronimo Fondazione ITS BACT) - con la partecipazione della Caritas Diocesana di Napoli e con l'ausilio degli istituti alberghieri della Campania: "Giustino Fortunato" di Napoli, "De Gennaro" di Vico Equense, "Pantaleo" di Torre del Greco, "Duca di Buonvicino" di Napoli, "Petronio" di Pozzuoli e "Corrado" di Castel Volturno – hanno organizzato per mercoledì 20 dicembre, alle ore 14:00, presso il foyer del Teatro di San Carlo di Napoli, il "Pranzo di Natale" per i senzatetto e le persone meno fortunate. Non un evento fine a sé stesso, ma un modo per diffondere la "cultura della solidarietà" in un periodo più fertile, ovvero quello natalizio, durante il quale tutti sono più disponibili ad accoglierla, partendo dal presupposto che l'integrazione dei soggetti più deboli è un dovere per la società civile. Questo pranzo, inoltre, vuole essere anche un modo per diffondere la conoscenza dei sani principi della Dieta Mediterranea, riconosciuta dall'Unesco quale Patrimonio Immateriale dell'Umanità. Infatti, l'iniziativa è compresa nella rassegna sulla cultura gastronomica della Dieta Mediterranea "Convivio Mediterraneo".

L'evento è stato reso possibile anche grazie alla partecipazione di "Scaturchio Opera Cafè", "Formaperta Sabox", "Medeaterranea accademia enogastronomica", "Cantine Vigne Sannite", "Il San Cristofaro", "Masseria delle Grazie", "Eurofish Napoli",  "Dolce Pane", " F.I.S.A.R " e L'associazione " Le Stanze della Cultura".
Interverranno le telecamere di RAI 1: i momenti salienti saranno ripresi durante la trasmissione televisiva "La vita in diretta".