Il weekend di Medea Art: Palazzo Donn’Anna, le Basiliche Paleocristiane di Cimitile e il Lago d’Averno

Il weekend di Medea Art:

Palazzo Donn'Anna, le Basiliche Paleocristiane di Cimitile e il Lago d'Averno

L'Associazione Medea Art propone tre appuntamenti, per il fine settimana da venerdì 1 a domenica 3 giugno. Si inizia con la visita a Palazzo Donn'Anna venerdì 1 giugno alle ore 10, secondo giorno, sabato 2 giugno, appuntamento alle Basiliche Paleocristiane di Cimitile, terza e ultima tappa del fine settimana, il Lago d'Averno, domenica 3 giugno alle 10.30.

Il percorso di Palazzo Donn'Anna, venerdì 1 giugno, passa per i cortili e il teatro di corte, dove sarà ricostruita la storia del luogo attraverso immagini, foto e slide per poi raggiungere, passando tra le alte pareti, il passaggio dal mare, attraverso le suggestive grotte di tufo, godendo di scorci e panorama mozzafiato. Posti limitati per venerdì 1 giugno.

Sabato, appuntamento alla stazione della Vesuviana di Cimitile alle 10.30 per la visita alle Basiliche Paleocristiane. Il complesso basilicale di Cimitile, uno dei più fulgidi esempi d'arte paleocristiana in Europa, sorge sui resti di un'importante necropoli romana, il coemeterium nolanum (II – III sec a.C.), e comprende sette edifici di culto arricchiti da preziosi mosaici, decorazioni e affreschi. Un percorso archeologico che si trasforma in emozionale.

Domenica 3 giugno alle ore 10.30, appuntamento alla Stazione della Cumana di Lucrino, K'ayla Nature e Associazione Culturale Medea Art presentano "Escursione agli Inferi: tra storia e biodiversità", birdwatching e archeologia. Secondo la mitologia greca e poi romana, il Lago d'Averno costituiva l'accesso all'Oltretomba. Per tale motivo, gli Inferi romani vennero denominati anche Averno e, nel sesto libro dell'Eneide, il poeta Virgilio vi collocò l'ingresso agli Inferi, dove l'eroe Enea si recò.
Nonostante il nome, dal greco άορνος (senza uccelli), questo lago di origine vulcanica rappresenta un importantissimo sito di svernamento e stop-over (di sosta) per l'avifauna migratoria.
È infatti inserito nella Rete Natura 2000, istituita per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario, come SIC (Sito di Interesse Comunitario) e ZPS (Zona di Protezione Speciale). Una mattinata dedicata alla biodiversità e alla storia del più celebre Lago dei Campi Flegrei.

Appuntamenti successivi: domenica 10 giugno, una giornata a Casalbore e al Borgo Medievale di Savignano tra castelli, degustazione tipica di prodotti e pranzo in agriturismo.

Venerdì 1 giugno ore 10 - Palazzo Donn'Anna 

Sabato 2 giugno ore 10.30 - Basiliche di Cimitile

Domenica 3 giugno ore 10.30 K'ayla Nature e Associazione Culturale Medea Art presentano:

"Escursione agli Inferi: tra storia e biodiversità"

Lago d'Averno

Prenotazione obbligatoria a

3404778572 info@medeart.eu

 


Post popolari in questo blog

Carros De Foc per la prima volta in Italia: arte musica e gusto al Nabilah per una tre giorni d'eccezione

Due proposte di legge a favore della musica nelle scuole: che si studi sin dall'infanzia e che la sua sua storia sia insegnata nei licei

La Fondazione Isaia-Pepillo valorizza il passato con i corsi di lingua napoletana e guarda al futuro con il rilancio della tradizione sartoriale partenopea

Da giovedì 18 aprile arriva So Zen, la nuova terrazza del Tiberius affacciata sulle suggestioni di Pompei

Sabato 13 arile a Napoli il convegno F.U.C.I. sul futuro dell’Europa

Gemellaggio tra la Asl Napoli 2 ed il Suor Orsola Benincasa per mettere le nuove frontiere della comunicazione al servizio della prevenzione oncologica: coinvolto mezzo milione di Napoletani

Mille artisti al Vulcano Buono per la finale di iBand: stretta finale per accedere al talent show in onda su La5