Passa ai contenuti principali

Sabato 19 maggio “L'Inferno di Dante" al Museo del Sottosuolo di Napoli con degustazione di piatti dalla cucina romana antica


Sabato "L'Inferno di Dante della Tappeto Volante" al Museo del Sottosuolo di Napoli con degustazione di piatti dalla cucina romana antica a cura del ristorante Caupona di Pompei

 

In piazza Cavour 140 rivive l'Inferno dantesco con la regia di Domenico M. Corrado alle ore 20.30

 

Sabato 19 maggio, spettacolo con degustazione di cucina antica romana offerta dal ristorante Caupona al Museo del Sottosuolo di Napoli: "L'Inferno di Dante" con la regia di Domenico Maria Corrado, prodotto dalla Tappeto Volante, torna in scena alle 20.30. Basato sulla Prima Cantica dell'Opera di Dante Alighieri, racconta il viaggio del Sommo Poeta tra i dieci cerchi dell'Inferno alla ricerca dell'Amore. Un susseguirsi di incontri con i personaggi straordinari del regno delle anime dannate in una cornice indimenticabile. L'obiettivo è far vivere il luogo che ospita lo spettacolo e aumentare ancora il coinvolgimento dello spettatore. "L'inferno di Dante" nel Museo del Sottosuolo si realizza in tre momenti, ognuno dei quali vedrà protagonista una sala differente del Museo che si sviluppa per circa 3000 mq a 25 metri sotto piazza Cavour, nel cuore della Città, a pochi metri dal Museo Archeologico Nazionale.

Per la replica di sabato 19 maggio, il titolare del "Caupona", Francesco di Martino, insieme al suo chef Enrico Ruggiero, presenteranno una degustazione a buffet dei piatti degli antichi Romani. Il menu spazierà tra assaggi di Epitetium di olive al filetto di Sergio Orata, assaggi di Libum di catone, pane al Garum e molto altro ancora, il tutto accompagnato dal Mulsum, vino degli antichi romani con miele, alloro, pepe e zenzero.

Di "Caupona", che in latino significa 'osteria', nell'antica Pompei ne esistevano circa 89, la più famosa era quella di Lucio Vetuzio Placido in Via dell'Abbondanza. Ora come allora, "Caupona" permette di mangiare in piatti in terracotta, versare vino con anfore e bere nei calici, vestirsi con gli abiti dell'epoca, tutto come nell'antica Pompei, ma offre anche una cucina gourmet, creativa, dinamica, adoperando prodotti locali sapientemente mescolati ai gusti contemporanei. Il ristorante si trova a pochi passi dagli Scavi di Pompei. in via Masseria Curato, 2.

Come ogni fine settimana, sabato e domenica torna al Museo del Sottosuolo di Napoli la visita guidata dal Munaciello, prodotta dalla Tappeto Volante.

 

Personaggi e Interpreti: Monica Caruso; Salvatore Mazza; Enzo Varone; Ciro Zangaro; Francesco Merlino; Rodolfo Medina; Maria Giusy Bucciante; Erika Capezzuto; Maria Rosaria Iovine; Susy Marino; Salvatore De Luca; Diletta Acanfora; Vincenzo Ciccarelli; Il Genere Umano.

 Musica: Enzo Gragnaniello

Disegno Luci: Franco Polichetti

Elementi scenici: Mario Paolucci

Video: Giada De Gregorio

Costumi: Federica Amato

Maschere: Luca Arcamone

Coreografie: Monica Caruso

Grafica: Ciro Cozzolino

Ufficio stampa: Emma Di Lorenzo

Foto: Luigi Maffettone

Direzione tecnica: Franco Polichetti

Direzione di scena: Mario Paolucci

Segreteria: Laura Alfano

Produzione esecutiva e amministrazione: Adelaide Oliano

Adattamento e regia: Domenico M. Corrado

 

Date:

Sabato 19 maggio ore 20.30.

 

Info e prenotazioni 0818631581 - 3391888611 - Whatsapp www.tappetovolante.org

Contatti:

Museo del Sottosuolo di Napoli

Proprietario e Fondatore: Clemente Esposito

Informazioni sul Museo:

Umberto Di Micco 328 01 15 044

Mail: ilmuseodelsottosuolo@libero.it

Pagina facebook: il Museo del Sottosuolo

 

Piazza Cavour, 140 (vicinissimo alla fermata della Metropolitana linea 1 e 2 "Museo - Piazza Cavour")

 

 

Prenotazioni visita:

www.tappetovolante.org/prenota 081 863 1581/ 339 18 88 611