Passa ai contenuti principali

Emergenza impianti sportivi e promozione della legalità: l'appello di Cafiero De Raho a Malagò


Campi sportivi come palestre di valori di legalità

Da Ponticelli l'appello del Sabato delle Idee con la voce del Procuratore Nazionale Antimafia Federico Cafiero De Raho al presidente del Coni Giovanni Malagò per un intervento urgente sugli impianti sportivi napoletani

I valori dello sport come antidoto all'illegalità. Campi sportivi come 'palestre' di educazione civica. "Il Sabato delle Idee" da Ponticelli lancia un appello al presidente del Coni, Giovanni Malagò, per un intervento urgente sugli impianti sportivi del quartiere e più in generale della città di Napoli.
Un appello che ha la voce autorevole del procuratore Nazionale Antimafia, Federico Cafiero De Raho. "Lo sport mi ha insegnato l'osservanza delle regole e il rispetto dell'avversario, valori che se trasportati nella vita civile rappresentano un grande esempio di legalità e di convivenza civile". Così Cafiero De Raho davanti agli studenti delle diverse scuole di Ponticelli riuniti, insieme con il direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale, Luisa Franzese, nell'aula magna dell'Istituto Comprensivo "Eduardo De Filippo" dal Sabato delle Idee, il pensatoio napoletano fondato dal ricercatore Marco Salvatore che unisce alcune delle migliori eccellenze accademiche, scientifiche e culturali della città di Napoli.
"Ai ragazzi a cui proviamo ad insegnare il rispetto della legge e soprattutto la cultura del diritto oggi dobbiamo anche dire che per loro è giunto il momento di vedersi garantiti i proprio diritti anche alzando la voce nei confronti di chi ha il dovere di agire e non sempre lo fa". Un intervento deciso e appassionato quello di Cafiero De Raho che, visitando il campetto disastrato della scuola De Filippo, ha ricordato l'esempio positivo della rinascita a tempo di record del campo di calcio di San Luca in Calabria dove oggi in uno dei luoghi a più altra concentrazione mafiosa si ospitano le Olimpiadi della Legalità.
Un esempio che deve essere raccolto anche a Napoli come ha sottolineato Marco Salvatore garantendo un impegno specifico sul tema degli impianti sportivi da parte del tavolo di lavoro del Sabato delle Idee sulle periferie napoletane. Un impegno assunto anche dalla Regione Campania a nome dell'assessore alla Scuola, Lucia Fortini, che, illustrando i risultati e gli investimenti della giunta De Luca sul progetto "Scuola Viva", ha garantito di avviare una verifica sui lavori necessari alla rinascita del campo polivalente dell'Istituto De Filippo.

Scienze motorie nella scuola primaria: la proposta di Boni e Maddaloni
Impianti sportivi ma anche pulizia del quartiere, maggiori presidi delle forze dell'ordine e trasporti efficienti con orari anche serali nelle richieste provenienti dagli interventi degli studenti che hanno avviato con "Il Sabato delle Idee" un percorso di studio sugli interventi per la riqualificazione del quartiere di Ponticelli. Tanti applausi dei ragazzi per le testimonianze degli attori e degli sportivi napoletani impegnati sul fronte della legalità.
Francesco Di Leva, tra i protagonisti del film "Natale col Boss" e della fiction sul clan Casalesi "Il clan dei camorristi", si è impegnato per un ciclo di lezioni agli studenti sulle nuove tecniche di produzione cinematografica e Adriano Pantaleo, l'indimenticabile Vincenzino della trasposizione cinematografica di "Io speriamo che me la cavo", ha trasmesso agli studenti la grande opportunità degli spettacoli gratuiti per gli under 18 promossi del Teatro Nest.
Cultura e sport ma soprattutto educazione allo sport negli interventi del maestro di judo Gianni Maddaloni e del campione Paralimpico, Vincenzo Boni che hanno caldeggiato con forza l'introduzione dell'insegnamento di Scienze Motorie anche nella scuola primaria. Una proposta sulla quale sta già lavorando l'attuale Ministro dell'Istruzione, Marco Busetti, decisamente sensibile al tema visto il suo lungo percorso da docente prorpio di scienze motorie.

A Novembre "Il Sabato delle Idee" con Futuro Remoto per parlare di robotica, intelligenza artificiale e della rivoluzione del lavoro del futuro"
Anche l'appuntamento di novembre del Sabato delle Idee sarà ospitato da una scuola napoletana: l'Istituto Tecnico Industriale "Augusto Righi" di Fuorigrotta dove il 10 Novembre alle ore 10 nell'ambito delle iniziative della 32° edizione di "Futuro Remoto" si discuterà di "Robotica, intelligenza artificiale e lavoro. La rivoluzione che verrà". Il programma completo degli interventi è già presente sul sito web www.ilsabatodelleidee.it.