Mercoledì 28 e giovedì 29 novembre al Complesso di San Domenico Maggiore è in programma il Forum dedicato a "Economia Circolare e Sostenibile"

Una due giorni pensata alla sostenibilità ed agli strumenti per raggiungerla. L'evento si articola in 4 convegni sui principali temi dell'economia circolare con uno sguardo analitico sui nuovi strumenti incentivanti. Saranno presenti le principali istituzioni gli operatori del mercato e le imprese che parteciperanno non solo ai momenti congressuali ma anche a tavole rotonde e B2B per scambiare esperienze e professionalità.
1° GIORNO:

-          AGRICOLTURA BIOLOGICA SVILUPPO NEL SUD E FOCUS FINANZIAMENTI (9.30-13.30)
Il biologico rappresenta uno dei punti di forza dell'agroalimentare italiano e ha visto negli ultimi anni, un trend di mercato sempre più in crescita nel Sud Italia. Il Convegno vuole essere, per i protagonisti dell'agroalimentare, un'occasione di confronto e di informazione sulle novità del settore, dai finanziamenti alle novità fiscali e alle innovazioni tecnologiche; un momento di dialogo fra il mondo agricolo e le istituzioni dando spazio a tutte le voci del panorama italiano e regionale ospitando istituzioni, aziende produttrici e distributrici di alimenti bio, enti di certificazione, associazioni di categoria e tutte le aziende che gravitano intorno al settore in così grande espansione.

-           IL BIOMETANO NEI TRASPORTI ALLA LUCE NEL NUOVO DECRETO (14.30-18.00)
L'adozione del Decreto Ministeriale del 2 marzo 2018 (entrato in vigore il 20 marzo 2018) rappresenta un passaggio fondamentale per lo sviluppo del settore del biogas/biometano, in particolare per il settore agricolo. Il nuovo decreto, inserendosi sul percorso finora sviluppato, mira a dare un concreto impulso allo sviluppo del biometano focalizzandosi su un ambito di intervento ritenuto prioritario per il sistema nazionale, ossia il raggiungimento del target di biocarburanti da utilizzare nel settore dei trasporti entro l'anno 2020.
2° GIORNO:

-          PIANO STRATEGICO METROPOLITANO: FONDI IMPEGNATI ED AREE D'INTERVENTO (9.30-13.30)
La Città metropolitana di Napoli ha come l'obiettivo la promozione dello sviluppo socioeconomico del proprio territorio attraverso l' incremento della qualità della vita tramite la salvaguardia dell'ambiente, anche come  principale fattore di competitività e innovazione. In quest'ottica l'Ente lancia il: Piano Strategico Metropolitano che ha come obiettivo un insieme di azioni e processi articolati, con una regia politico‐amministrativa capace di dare risposta direttamente ai 92 Comuni afferenti l'area. In particolare il workshop si focalizzerà sui punti del Piano Strategico che trattano del ciclo integrato dei rifiuti; la realizzazione di un efficiente ciclo integrato dei rifiuti rappresenta una delle sfide maggiore per la società contemporanea. Si intende contribuire alla gestione dei rifiuti urbani, fornendo supporto ai Comuni ed agli Enti d'Ambito.

-          NUOVE STRATEGIE E STRUMENTI FINANZIARI PER LE BONIFICHE  DEI SUOLI (14.30-18.00)
Le bonifiche come recupero ambientale e sviluppo del territorio: identificare gli strumenti innovativi per la gestione delle politiche, le principali criticità e proporre modifiche delle procedure; creando un modello pubblico privato che rilanci il settore ed una governance efficace per la Programmazione Comunitaria 2014-2020. Una nuova attenzione a livello regionale e nazionale e con l'interesse dei privati le zone bonificate possono essere un volano per lo sviluppo del territorio.

I convegni danno diritto a CFP per i principali ordini e collegi  e CFP per gli EGE certificati ai fini del mantenimento della qualifica.
La partecipazione ai workshop è gratuita previa registrazione su:  http://www.anea.eu/ccaws11/
Info, CFP e Programmi: http://www.anea.eu/

La partecipazione al Forum è valida per l'assegnazione di:
  • n.8 CFP Ordine degli Ingegneri della Provincia di Napoli, previa registrazione su https://www.ordineingegnerinapoli.com/
  • n.9 CFP Ordine degli Architetti della Provincia di Napoli
  • n.16 CFP Ordine dei Chimici della Campania, previa registrazione alla piattaforma formazione.chimici.it ed al portale CoGeAPs.
  • n.6 CFP Ordine dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati di Napoli
  • n.8 CFP Collegio dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Avellino, Napoli
  • n.12 CFP Collegio Provinciale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati di Salerno
  • n.0.9375 CFP il primo giorno e n.0.9375 CFP il secondo giorno dall'Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Napoli