Oggi, mercoledì 17 aprile, alle 18, primo atto della mostra Traveling Canvas al ristorante Mangiafoglia

Presentazione
Mercoledì 17 aprile 2019, ore 18
da Mangiafoglia – Via G. Carducci 32, Napoli

E' partito ufficialmente il conto alla rovescia per la presentazione alla stampa, una sorta di ingresso in società, della mostra Travelling Canvas, in programma oggi, mercoledì 17 aprile, alle ore 18, presso il Ristorante "Mangiafoglia" di via Carducci a Chiaia. Si tratta del progetto promosso dall'Istituzione ART1307 che viaggerà per il mondo a partire proprio da Napoli.

Dieci tele passate tra le mani di dieci artisti e su cui ognuno di loro ha agito, lasciando traccia della propria arte e della propria cultura.

Una storia che parla di integrazione e di crescita attraverso il confronto, di lavoro di squadra per un obiettivo comune, di cui sarà portavoce per l'occasione Cynthia Penna, direttrice scientifica di ART1307 e curatrice, insieme a jill moniz, del progetto.

La mostra Travelig Canvas inaugurerà presso la Sala delle Carceri di Castel dell'Ovo, venerdì 26 aprile alle ore 17,30, alla presenza degli artisti coinvolti nel progetto: Marie Fatou Kine' AW, Yuki Kamide, Claudia Meyer, Ana Rodriguez, Carla Viparelli, Dawit Abebe, Dino Izzo, Yasunari Nakagomi, Miguel Osuna, Duane Paul. Alla mostra napoletana seguiranno le esposizioni di Los Angeles (CAL STATE Univeristy), Den Haag (ISS), Dakar (Ifan Museum), mentre altri accordi si stanno prendendo con istituti di cultura e musei in altri Paesi del mondo.

L'inaugurazione napoletana ospiterà, fra l'altro il Premio Ambasciatori del Sole di Napoli Village, quotidiano on line d'informazione, conferito a personalità di spicco che si sono distinte per il lavoro compiuto in ambito sociale e culturale in città e in Italia.

In occasione della presentazione si terrà un cocktail presso il ristorante Mangiafoglia: un'occasione per brindare all'arte e scoprire questo importante progetto artistico, oltre che per gustare alcune specialità locali.

A proposito di  MANGIAFOGLIA

Valorizzare i piatti a base di verdure, ma anche il pesce azzurro in pieno rispetto della stagionalità e reperibilità dei prodotti, come prevede la Dieta Mediterrranea. Questi sono i punti di forza del Ristorante Mangiafoglia, guidato dalla chef Costanza Fara, dalla origini sarde, che con la sua la creatività interpreta i piatti della tradizione napoletana in una chiave tutta da scoprire.

Una cucina semplice, basata sulla ricerca dei prodotti di eccellenza della gastronomia nazionale ed estera, la rivisitazione dei piatti ammette commisioni con altre culture, soprattutto quella sarda che rappresenta un po' la sua firma.

Il Ristorante Mangiafoglia nasce dalla volontà di Stefano Civita e suo figlio Federico di rappresentare la napoletanità. Il termine Mangiafoglia, non a caso, richiama un periodo storico ben preciso e identifica una vera e propria filosofia di vita più che lo stile alimentare adottato dal popolo napoletano fino al XVI secolo.