Venerdì 10 maggio nel partenopeo Palazzo San Giacomo raccolta firme per riconoscere la Fibromialgia come malattia cronica invalidante. Lottare insieme si può

In occasione della Giornata Mondiale della Sindrome Fibromialgica, anche il Comune di Napoli aderisce e partecipa alla campagna "Comuni a sostegno" organizzata dall'Associazione CFU-ITALIA (Comitato Fibromialgici Uniti) per sensibilizzare la cittadinanza nei confronti della Fibromialgia.

Vari comuni d'Italia si sono uniti per sostenere i malati di Fibromialgia nel cammino verso il riconoscimento come malattia cronica invalidante e per l'inserimento nei LEA (Livelli essenziali di assistenza).

La Sindrome Fibromialgica (SFM) è una malattia caratterizzata da dolore cronico diffuso associato alla presenza di punti dolorosi (tender points), conta più di 100 sintomi, molti dei quali altamente invalidanti che peggiorano la qualità della vita di chi ne soffre.

La complessa presentazione clinica di questa sindrome è da sempre oggetto di dibattito e gode di poco interesse nella gerarchia delle malattie.

Pertanto venerdì 10 maggio 2019, il CFU-Italia sezione Campania sarà presente con un banchetto informativo e per la raccolta di firme a favore di una petizione popolare presso la sede del Comune di Napoli, Palazzo San Giacomo, in Piazza Municipio dalle ore 9.00 alle ore 11.00.

L'Assessore Gaeta aderisce alla petizione condividendo gli obiettivi e gli sforzi che i malati di fibromialgia compiono ogni giorno per vedere riconosciuti i propri diritti.

Post popolari in questo blog

E' uscito il libro Piume di diamante. Frammenti di forza e resilienza di fronte a malattie rare e disabilità

L’Antica Pizzeria da Michele in the world lancia un video contro gli stereotipi culturali

Martedì 9 ottobre dalle 18.30 inaugurazione di Terra Mia: show cooking in vetrina e panini dedicati ad Andrea Sannino