Venerdì 24 maggio, alle 20.30, nel complesso di San Lorenzo Maggiore il concerto Pino Daniele Opera. Una rivisitazione di pezzi blues in chiave cameratista per sostenere i musicisti che versano in condizioni disagiate



Pino Daniele Opera

Il grande bluesman rivisitato in chiave cameristica

Venerdì 24 maggio, ore 20.30 – Complesso monumentale di San Lorenzo Maggiore, Napoli

 

Venerdì 24 maggio, alle ore 20.30, nel Complesso monumentale San Lorenzo Maggiore di Napoli, Michele Simonelli e Paolo Raffone in concerto presenteranno Pino Daniele Opera, un progetto che propone in chiave cameristica 12 brani di Pino Daniele. Ad accompagnarli alcuni dei musicisti storici che hanno collaborato con il 'nero a metà': Rosario Jermano, Ernesto Vitolo, Antonio Onorato, Roberto Giangrande, Valentina Crimaldi, Donatella Brighel e alcuni musicisti giovani musicisti napoletani di grande talento.

L'intero progetto vede protagonista la voce splendida, profonda e penetrante del giovane musicista e cantante Michele Simonelli.

 

L'idea di questo progetto nasce da una storia di profonda amicizia che legava Pino Daniele e Paolo Raffone, ma soprattutto dalla loro collaborazione che prende le mosse dalla formazione musicale di Pino fino alla pubblicazione dei primi dischi che lo portarono all'attenzione del pubblico e poi al grande successo nazionale e internazionale. Alcuni di quei brani, era il 1985, arrangiati da Raffone insieme a Pino con una orchestrazione classica [tecnicamente "da camera"], furono sperimentati in un tour nei maggiori teatri italiani i cui Pino era accompagnato, da una vera orchestra con archi e fiati.

L'iniziativa restò nel cassetto del maestro Raffone per anni, con la reiterata ed affettuosa promessa reciproca che avrebbero dovuto concretizzare tale opera in futuro.

 

Nel 2014 Simonelli e Raffone incisero piano e voce il brano "Che ore so", Pino l'ascoltò e gli piacque moltissimo, al punto da mostrare un certo interesse nell'intero progetto iniziato proprio da lui e Raffone nel lontano 1985.

Pino e il Maestro Raffone si ripromisero di lavorare insieme a questo progetto, cooptando Michele Simonelli, del quale apprezzavano il colore, il timbro e la duttilità della voce. Purtroppo per motivi di tempo il tutto fu rinviato a causa dei tanti impegni del noto artista, con la promessa di riprenderlo quanto prima. Sventuratamente i problemi di salute e la prematura scomparsa del cantautore napoletano non lo resero più possibile.

 

Nello scorso 2018, Raffone e Simonelli, avvalendosi degli storici musicisti che avevano già collaborato al tour nel 1985, hanno deciso di portare a compimento il progetto tanto caro allo stesso Pino. Nasce così il disco dal titolo PINO DANIELE OPERA, un album prodotto da Jonathan Goldsmith, uscito nel mese di maggio 2018; l'album presenta 12 grandi successi di PINO DANIELE rivisitati in chiave cameristica dal maestro Paolo Raffone.

 

Dodici brani che saranno proposti nel concerto di venerdì 24 maggio nella chiesa di San Lorenzo a Napoli, che ripercorrono i momenti più significativi della carriera di Pino Daniele, rivestiti con un abito nuovo, mai indossato finora: "l'abito cameristico".

Una vera e propria 'chicca' per gli appassionati di uno dei più grandi artisti italiani che, con i suoi successi, le sue poesie ed il suo sound, ha letteralmente cambiato il modo di fare musica dagli anni

'70 ad oggi.


Lo spettacolo musicale sarà composto da un organico cameristico di 12 elementi, diretti dal M° Paolo Raffone e con la voce solista di Michele Simonelli, oltre gli special guest.

 

Il ricavato della serata finanzierà il progetto "Uno strumento per te" dell'associazione culturale Record M.E., un'iniziativa volta ad offrire ai musicisti economicamente disagiati la possibilità di coltivare la propria passione per la musica attraverso l'acquisto di strumenti musicali.  

 

-          Info biglietti: al punto informazioni di "San Lorenzo Maggiore" o

-          All' associazione Record M.E.  Tel 081.011.81.22

Post popolari in questo blog

Scadrà il 4 agosto la possibilità di partecipare ai Concorsi per il Napoli Horror Festival con due sezioni: corti e racconti

E' uscito il libro Piume di diamante. Frammenti di forza e resilienza di fronte a malattie rare e disabilità

Domenica 21 luglio alle 19 concerto di Fabiana Martone in 5et sulla terrazza del Museo Nitsch