Dare un futuro ai giovani attraverso progetti mirati: al via la nuova raccolta fondi 5x100 dell'associazione Amici di PeterPan


Al via la nuova campagna di raccolta fondi 5x1000 dell'associazione di Promozione Sociale "Amici di PeterPan": progetti per il futuro dei giovani come priorità del presente
Sostengono la campagna l'Antica Pizzeria da Michele in the World (MITW) e Caffè Borbone.
Due aziende leader nei settori di pizza e caffè, simboli gastronomici del Meridione, per dare l'allarme: solo l'11% del 5x1000 raccolto ogni anno in Italia va ad organizzazioni no profit del Sud.

L'Associazione di Promozione Sociale "Amici di PeterPan", che da 15 anni sostiene i giovani in povertà educativa e a rischio di esclusione sociale attraverso attività di sostegno, di formazione e orientamento al mondo del lavoro, lancia la sua campagna di raccolta fondi 5x1000.

A sostenerla due grandi aziende del sud Italia: l'Antica Pizzeria da Michele in the World ( MITW) e Caffè Borbone.

Pizza e caffè come 'base' di partenza ideale per una campagna che indica i giovani come risorsa fondamentale del sud, andando a finanziare, con il ricavato, un progetto che prevederà azioni di orientamento e placement per oltre 80 ragazzi di Napoli in povertà educativa, socio-economica e a rischio di esclusione sociale.

Un segnale forte che vuole opporsi ai preoccupanti dati rilevati fino ad ora sul 5x1000. "Nel sud Italia si raccoglie molto poco – afferma Antonio Del Prete, Presidente dell'APS "Amici di PeterPan". - Arriva solo l'11% circa dei 500 milioni di euro che lo stato destina ogni anno a tal fine. Le ragioni sono varie: le organizzazioni no-profit non sono sempre in grado di chiedere questo sostegno, i redditi al sud sono più bassi e questo fa sì che la proporzione della quota 5x1000 sia inferiore rispetto al centro-Nord. Ancora, al sud si dona di più in caso di emergenze e solo a grandi organizzazioni. Tutto questo genera un incredibile paradosso: proprio al sud, dove servirebbero più risorse e un maggior numero di progetti, considerando i dati della povertà educativa minorile ed i pochi servizi, si raccoglie poco e male".
Nasce così una call-to-action: "l'idea di sostenere le organizzazioni serie del territorio significa agire per i giovani del sud e il loro e nostro futuro – continua Del Prete-. Questo implica prendere parte a un percorso di presa di consapevolezza e di crescita comune in cui tutti siamo coinvolti".

Emblematica è dunque la scelta di partire da pizza e caffè, simboli gastronomici del Meridione, attraverso due aziende leader del territorio, per sostenere un'organizzazione, l'Associazione "Amici di PeterPan", che da anni si occupa di promozione sociale e di giovani.

Nello specifico, L'Antica Pizzeria da Michele in The World inserirà in tutte le sue pizzeria d'Italia, a partire da giugno, una cassetta "DONO" con un flyer informativo sulla raccolta fondi e 5x1000.

Caffè Borbone inserirà un flyer informativo sul sostegno alla campagna 5x1000 nelle confezioni di cialde.

Destinare il 5x1000 ad AMICI DI PETERPAN è semplice: basta inserire il C.F. 94209860637 nella dichiarazione dei redditi 2019, nella parte riservata al sostegno del volontariato e organizzazione non lucrative (per maggiori informazioni http://www.amicidipeterpan.com/5xmille/).

FB e INSTAGRAM: APS AMICI DI PETERPAN


APS "AMICI DI PETERPAN"
L'Associazione di Promozione Sociale "Amici di PeterPan" nasce nel 2004 ai sensi della L. 383/2000 come insieme di volontari e da un gruppo di amici uniti dalla passione per il lavoro sociale a favore di minori e giovani, soprattutto per quelli più svantaggiati.
Decide di iniziare insieme un'esperienza di lavoro sociale, uniti dalla volontà di poter offrire sostegno in modo più vigoroso e con tanta professionalità. 
Nel corso di questi anni, vari sono i servizi e i progetti creati e gestiti a favore dei giovani e delle famiglie della provincia di Napoli, dove l'associazione opera fino al 2012, dopodichè decide di spostare la propria attenzione alla città capoluogo, ricca di contraddizioni e piena di giovani da sostenere. 
Le attività progettuali, a Napoli, vedono un cambiamento di rotta rispetto al passato e, con il sostegno di Marco Rossi-Doria, si progetta un piano di orientamento, formazione e placement rivolto a giovani in povertà educativa e a rischio di esclusione sociale. Progetti come "Sogni e biSogni Giovanili" e "Giovani per i Giovani di Napoli" hanno interessato e intercettato oltre 300 giovani e inserito alcuni di essi nel mondo del lavoro. 
Nel piano di azione è stato predisposto il matching con il settore profit, costruendo una rete di partner vicini all'associazione e alla sua missione che rimane una: 
CREDERE nei giovani e dare loro possibilità concrete.
L'associazione, in breve, offre: 
· corsi gratuiti di orientamento al mondo del lavoro, che si tengono con docenti esperti in materie anche economiche e sociali, sia presso la sede operativa che presso le scuole che aderiscono ai progetti; 
· corsi gratuiti per l'auto-impresa simulata tenuti da docenti esperti in materie economiche e sociali svolti presso la sede dell'Istituto Economico Statale; 
· stage gratuiti della durata di almeno 250 ore, presso gli enti partner che attualmente sono: CNA Impresasensibile Onlus, CNA Campania Nord, Associazione INSOLITAGUIDA FIDDOC (Federazione Italiana donne dottori Commercialisti), REGUS, Gruppo Naldi srl (Hotel Mediterraneo), Hotel Neapolitan Trips, A.B.B.A.C (Associazione bed & breakfast ed affittacamere della Campania), Mostra d'Oltremare SPA, Associazione SUD FUNDRAISING, Fondazione di Comunità del Centro storico di Napoli;
·     consulenza in raccolta fondi per piccole e medie organizzazioni del sud.

L'APS "AMICI DI PETERPAN" è regolarmente iscritta nel registro regionale Campania delle APS ed è presente negli elenchi permanenti e definitivi dell'agenzia delle entrate per richiedere il 5x1000.

Post popolari in questo blog

Scadrà il 4 agosto la possibilità di partecipare ai Concorsi per il Napoli Horror Festival con due sezioni: corti e racconti

E' uscito il libro Piume di diamante. Frammenti di forza e resilienza di fronte a malattie rare e disabilità

Domenica 21 luglio alle 19 concerto di Fabiana Martone in 5et sulla terrazza del Museo Nitsch