Domenica 21 luglio alle 19 concerto di Fabiana Martone in 5et sulla terrazza del Museo Nitsch

Conto alla rovescia per il quarto quarto e penultimo appuntamento di Sunset Live@Nitsch - Rassegna di musica al tramonto al Museo Nitsch.

Infatti, domenica 21 luglio ci sarà il concerto di Fabiana Martone in 5et, ambientato nell'incantevole terrazza del Museo Nitsch, a Vico Lungo Pontecorvo  29/d, nei pressi di Piazza Dante.

L'ingresso è alle 19 ed è prevista prima la visita libera al museo e la degustazione di vino, mentre  alle 19:30, all'imbrunire, inizierà il concerto sulla terrazza del Museo.

N.B. La prenotazione è obbligatoria!

Fabiana Martone, per l'occasione, presenterà il suo nuovo disco "Memorandum", uscito a novembre 2018 per Soundfly.

"MEMORANDUM"

Fabiana Martone: voce
Luigi Esposito: pianoforte e tastiere 
Francesco Fabiani: chitarre
Umberto Lepore: basso
Salvatore Rainone: batteria 

MEMORANDUM è un lavoro discografico nato dalla volontà dell'autrice di produrre con l'aiuto delle circostanze e delle giuste energie umane qualcosa in grado di raccontare se stessa e la sua voglia di condividere la sfera della creatività musicale e immaginifica.

Metabolizzare le esperienze del passato, emanciparsi dal ruolo di cantante esecutrice, pensare alla musica con gioia e con responsabilità, fare musica per una esigenza incontenibile di esprimere qualcosa, cercando di perseguire il valore della bellezza nel disordine generale, dell'armonia nel disequilibrio che ci circonda, dell'amore in un momento in cui forse l'unica cosa da fare è "fare con amore", sono questi i passaggi in mezzo al flusso incessante di pensieri che hanno guidato la realizzazione di questa opera.

L'incontro con Luigi Esposito e Bruno Tommasello prima e la collaborazione con Umberto Lepore e Salvatore Ranone poi, si sono dimostrati l'ingrediente essenziale per poter dare corpo e consistenza alle tante idee raccolte e catalogate nella mente di Fabiana e costituire un piccolo nucleo organizzato intorno ad una idea creativa.

Sempre nello spirito della collaborazione e condivisione, nonché della cura di una tana creativa, i brani del disco sono di Fabiana e di altri autori che lei stessa ha incontrato, anche grazie alla attiva collaborazione con una realtà quale il Be Quiet, un collettivo di artisti (cantautori, musicisti e attori) che lavora per la creazione di una alternativa culturale e promozionale della musica a Napoli e in Italia.

Autori come Ciro Tuzzi (degli Epo), Marco D'Anna, Emanuele Ammendola, Luca Di Maio, Alessio Arena hanno scritto per Fabiana.
Un piccolo sogno, un cuore pulsante di emozioni per la riuscita di qualcosa di così fragile eppure così spontaneo.

FABIANA MARTONE

Jazz e non solo nella carriera di questa eclettica vocalist che ha già attraversato con successo vari generi musicali – dalle colonne sonore al teatro – ed è sempre alla ricerca di nuove esperienze artistiche.

"Big Band Bond", disco del 2011 è stato il suo secondo album dopo "Flowers" del 2008, entrambi prodotti da Velut Luna e, oltre ad ottenere gran successo fra gli appassionati del particolare genere, questi dischi le hanno procurato anche una lunga serie di concerti.
Il terzo album, "Creature", è arrivato nel 2014 con il gruppo "Fabiana and Soundflowers" e la vede come cantante e compositrice in tandem con il pianista, polistrumentista e arrangiatore Lorenzo Campese.

Va ricordato che Fabiana è anche co-fondatrice, co arrangiatrice e cantante e musicista del singolare quartetto "SesèMamà" insieme con Brunella Selo, Elisabetta Serio e Annalisa Madonna: le quattro musiciste napoletane che dal 2016 hanno dato vita ad un progetto per mettere assieme le loro doti vocali, strumentali e compositive. L'8 marzo 2018 è uscito il disco eponimo SesèMamà.

Ultimissima produzione in uscita, in cui Fabiana è orgogliosamente featuring in più di un brano, è quella del gruppo Nu Guinea con il disco "Nuova Napoli".

E' cantante della Uanema Orchestra, e lavora assiduamente con il violinista e compositore Pasquale Cannavacciuolo per progetti legati a produzioni televisive e cinematografiche ma anche produzioni di brani singoli per il progetto "songs" di Lino Cannavacciuolo feat.

Se volete, seguite la pagina facebook: https://www.facebook.com/fabianamartonepage/ 

Il costo del biglietto è di 15 euro, comprensivo dell'ingresso e della visita libera alla collezione museale, della degustazione di vino e del concerto.

Per prenotare invia un'e-mail a associazionebrodo@gmail.com o chiama al 328-3849804 specificando il numero di prenotazioni, i nominativi e i recapiti cellulari.

In caso di disdetta, comunicare entro le 48 ore precedenti l'evento per consentire l'inserimento di eventuali persone in lista di attesa.

N.B. Per accedere al Museo il modo più comodo è  da Piazza Gesù e Maria. É possibile parcheggiare nel garage Quadrifoglio a via Gesù e Maria 18 a pochi passi a piedi dal Museo Nitsch o per chi viene da Piazza Dante bisogna salire per salita Pontecorvo seguendo le indicazioni del Museo Nitsch.



Post popolari in questo blog

Scadrà il 4 agosto la possibilità di partecipare ai Concorsi per il Napoli Horror Festival con due sezioni: corti e racconti

E' uscito il libro Piume di diamante. Frammenti di forza e resilienza di fronte a malattie rare e disabilità